Il mondo nuovo

Vogliamo una provincia di Gorizia che non abbia l’assillo della difesa. Un luogo bello, sano ed ecologico. Dove tutti vengono considerati persone e non numeri, dove chi non ce la fa, venga aiutato. Vogliamo una provincia nella quale i suoi abitanti, le imprese, le istituzioni, i giovani, guardino con fiducia al futuro. Costruiscano progetti. Crescano economicamente e culturalmente. Sappiano guardare oltre. Accettino fino in fondo la sfida dell’Europa. Vogliamo una provincia europea, la più europea della regione. Un modello avanzato che non solo tiene insieme questa regione plurale ma ne prefigura la sua trasformazione. Vogliamo poter dire sempre che non abbiamo un territorio da difendere, abbiamo un territorio da aprire.

Le frontiere cadono, l'economia si sposta, il pianeta grida help, il lavoro cambia. Per garantire sviluppo, benessere e coesione sociale, dobbiamo guardare oltre, senza paura.

Il quadro del Tiepolo sarà il marchio di questa campagna elettorale. Mostra qualcosa che si intravede come il futuro, con le sue occasioni, con le sue incertezze, con le sue illusioni, e mostra persone che guardano con interesse e curiosità, ognuna fatta a modo suo, ognuna con la sua storia, ma tutte di spalle e pochi che guardano indietro. L'orizzonte? Il mare? Un casotto? Gli altri? Nel mondo nuovo ognuno vede quello che vuole guardare. 

E' la metafora del domani, incerto, illusorio, pieno di speranza, ma anche la metafora di un grande cambiamento, come oggi. Siamo un territorio che ha visto cadere i confini e con essi la nostra economia assistita e statalista. La crisi sta spostando risorse e produzioni nei paesi emergenti, le nostre fabbriche chiudono. Grandi progetti ci riguardano, come il Superporto, la Tav, il Parco commerciale di Villesse. Grandi cambiamenti sociali ci coinvolgono, immigrazione, espansione di un lavoro indipendente sempre più precario, paura del domani occupazionale, invecchiamento della popolazione. Il mondo, questo nostro e unico mondo, ci dice che non ce la fà, che il limite della crescita è sicuramente la sua capacità di rigenerarsi. Dobbiamo passare da una economia della crescita a una economia della sostenibilità. Grandi occasioni, grandi problemi, grandi sfide ci attendono. Tutto quello che siamo stati, tutto quello che sappiamo, tutto quello in cui crediamo, dobbiamo portarlo lì, nel mondo nuovo. Senza paura.

LEAVE A REPLY

Security code
Refresh

Il Coraggio della Democrazia

Il Mondo Nuovo

Seguimi su

facebook twitter youtube mail

Aderisci al Comitato

Iscriviti qui a "Il Mondo Nuovo"





Presentazione Comitato

Hanno aderito al Comitato

366 persone

"ilMondoNuovo" di Tiepolo

Seguimi su Facebook

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information