carcere

Dobbiamo guardare le cose come stanno, questo carcere fa schifo e va chiuso, non ci sono alternative.

E' una struttura fatiscente, non sicura e priva dei necessari servizi per una vera riabilitazione, che sta in piedi solo grazie ai miracoli e alla abnegazione dei lavoratori della sicurezza.
Dobbiamo anche dire che l'Isontino non deve perdere il carcere come corollario necessario alla esistenza stessa del Tribunale: siamo sempre lì, il Tribunale non si tocca.
Quindi non ci sono alternative, bisogna costruire una nuova casa di pena.

 

Ecco la mia proposta.
Realizzazione di una cittadella dell'ordine pubblico, da realizzarsi sul retro dell'Aeroporto Duca d'Aosta a Gorizia, nell'area di non volo.
La cittadella dovrà accorpare il Comando dei Carabinieri e le varie sedi sparse della Polizia di Stato, mentre una verifica va fatta anche per la Questura.
Nell'area dovranno trovare posto sia un numero adeguato di alloggi per il servizio e sia la nuova casa circondariale isontina (max 50 posti).
La presenza delle forze dell'ordine garantirà all'aeroporto Goriziano:
-        la security (attualmente non esistente);
-        una rendita permanente;
-        la possibilità di sviluppo per pubblici esercizi aperti anche di notte.
Parte della spesa sarà coperta dalla vendita o cartolarizzazione degli immobili statali attualmente occupati.

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information